Il Diabete e la sindrome di Wolfram: colpa della Tioredossina

Una ricerca pubblicata l’8 agosto su Cell Metabolism fa luce sui meccanismi cellulari che sono alla base di alcune importanti patologie come il diabete e la sindrome di Wolfran.  I due disturbi metabolici sono provocati dalla tioredossina, una proteina capace di infiammare e provocare stress nel reticolo endoplasmatico della cellula. La scoperta aiuterà la ricerca a trovare presto terapie efficaci contro tali mali.

di Marco Caffarello

Una nuova ricercata pubblicata l’8 agosto su Cell Metabolism della Washington University School of Medicine in St. Louis e dell’Università di Worcester in Massachusetts, ha individuato la molecola che è alla base di importanti disturbi metabolici, quali il diabete e la sindrome di Wolfran, una forma più grave di diabete che comporta problemi ai reni e la perdita della vista e dell’udito.

La molecola è la tioredossina (TXNIP), una proteina che la ricerca ha evidenziato essere la principale responsabile dell’infiamazzione della membrana cellulare,fenomeno che come tale pregiudica la normale attività della cellula e provoca al suo interno un forte stress capace di condurre a morte cellule insulino-secernenti.

“Ci sono due tipi di infiammazione”, spiega Fumihiko Urano, professore di medicina associato nella divisione Washington University of Endocrinology Metabolism and Lipid Research,”C’è infiammazione locale all’interno delle cellule che possono essere causate da un tipo specifico di stress cellulare chiamato lo stress ER, e c’è anche un’infiammazione sistemica che coinvolge l’attivazione di cellule del sistema immunitario. La molecola che abbiamo individuato è coinvolta all’inizio di un infiammazione locale che può portare ad un’ infiammazione sistemica “.

Lo stress cellulare, spiegano gli scienziati, avviene in una particolare area della cellula nota come reticolo endoplasmatico (ER), una zona deputata alla produzione delle proteine e della sintesi del colesterolo.

“Ogni cellula del corpo ha un reticolo endoplasmatico, che è anche coinvolto nel trasporto  delle proteine ​​alle altre parti della cellula in cui sono necessari”, aggiunge Urano.

L’equipe di ricercatori  analizzando i geni attivati ​​nelle cellule che producono insulina sotto stress ER, ha scoperto che la proteina TXNIP è stata prodotta in grandi quantità nelle cellule stressate. Lo stress provocato dalla tierodossina, infatti, stimola la genesi dell’infiamazzione della membrana, una condizione che come tale compromette il normale comportamento cellulare e genera una serie di risposte errate da parte dei meccanismi metabolici.

“Il reticolo endoplasmatico fa molte cose importanti”, dice Urano. “Quando non funziona correttamente, può contribuire a diverse patologie. Nel caso della sindrome di Wolfram e del diabete, riteniamo che la disfunzione entro le cellule che secernono insulina provoca stress ER, che a sua volta contribuisce all’ infiammazione locale e a far morire le cellule”.

Ora che la proteina è stata scoperta e sono state comprese alcune reazioni metaboliche che ne vengono a dipendere, ciò consentirà alla ricerca di individuare meglio le prossime tappe che potrebbero condurre in breve tempo a terapie efficaci contro il diabete e la sindrome di Wolfran.

fonte:  http://www.eurekalert.org/pub_releases/2012-08/wuso-ttf080612.php

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...